Bellezza medusea (Medusa iconography)

foto: Arnold Bocklin, Medusa 1878

“Di notte circonfusa,
Di spavento ripiena,
Gorgo vota d’amor, muta sirena,
O Medusa, o Medusa!” 

Medusa, Arturo Graf

Dopo l’iconografia dedicata al Pierrot, si riflette oggi sulla Bellezza Medusea, titolo del primo capitolo del famoso libro di Mario Praz “La carne, la morte e il diavolo”. E’ giustamente posto all’inizio di un libro dedicato all’analisi della letteratura romantica la definizione di ciò che è Bello per i romantici.
Il Bello classicamente inteso, definito in base all’adesione di regole di perfezione formale, aveva delineato il credo creativo del Neoclassicismo. L’arte come tale esprime dunque anche ciò che è buono, ciò che è moralmente giusto, ripristinando così il principio della kalokagathìa greca. Ma questo tipo di Bello perfetto ad un certo punto non sembra più essere sufficiente, nelle arti come in letteratura, per esprimere la perfezione estetica. Perché?

Il nuovo sentire romantico

Troviamo segnali di un nuovo tipo di sentire nei primi poeti romantici (già in Goethe in realtà) e Praz ricorda come “nessun quadro fece impressione più profonda sull’animo di Shelley della Medusa, un tempo attribuita a Leonardo, che egli vide a Firenze verso la fine del 1819”. La descriverà dicendo “tis the tempestuous loveliness of terror“. In quel volto livido di morte, circondato da vipere e animali schifosi, Shelley riesce a vedere un certo tipo di bellezza. Come lui anche altri romantici, né la scoperta dell’orrore come fonte di bellezza fu prerogativa del secolo XIX, come Praz giustamente fa notare citando Torquato Tasso o alcuni drammaturghi elisabettiani. Non è un caso che la prima Medusa dipinta per come è e non nel quadro di una vicenda mitologica, fu Caravaggio, il genio che traghettò la pittura moderna al seicento. Ma ciò che nel seicento fu concetto, nei romantici diventa sensibilità.

Bello è corruzione

E poiché il decadentismo altro non è che uno svolgimento del romanticismo, è Charles Baudelaire che teorizza questo nuovo tipo di bellezza e dopo di lui nessuno potrà intendere il bello in altro modo. E’ lui che definisce il Bello moderno. E’ lui che dice che nel bello ci deve essere anche qualcosa di non eterno, di contingente e come tale destinato a perire, corruttibile:
“Il bello è fatto di un elemento eterno, invariabile, la cui quantità è oltremodo difficile da determinare, e di un elemento relativo, occasionale, che sarà, se si preferisce, volta a volta o contemporaneamente, l’epoca, la moda, la morale, la passione. Senza questo secondo elemento, che è come l’involucro dilettoso, pruriginoso, stimolante del dolce divino, il primo elemento sarebbe indigeribile, non degustabile, inadatto e improprio alla natura umana. Sfido chiunque a scovarmi un esemplare qualsiasi di bellezza dove non siano contenuti i due elementi”. Il Bello è quindi, anche corruzione. Non è più possibile affidarsi ad un bello eterno e sicuro, l’uomo moderno non ce la fa, non lo capisce.

Bello è ciò che è triste

Ma Baudelaire va oltre, non vede nel brutto solo un deviare dalle norme imposte dal canone, in lui non c’è alcun animo di ribellione, questa sì propriamente romantica, lui cerca il brutto perché è lì che c’è la novità. In un mondo in cui “tout est bu, tout est mangé! Plus rien à dire!”  l’unica possibilità per trovare ancora la spontaneità, la novità generatrice di stupore primigenio è, paradossalmente, vedere dove non si era mai visto, nel cono d’ombra “Plonger au fond du gouffre, Enfer ou Ciel, quimporte? Au fond de l’Inconnu pour trouver du nouveau!”
La teoria di Baudelaire è così potente da tracciare l’ideale di Bellezza che regna fino ad oggi, se ancora di Bellezza si può parlare, la Bellezza fatta di mistero dicendo che “Le mystère, le regret sont aussi des caractères du Beau”. Tanto che arriva ad escludere l’esistenza di un Bello felice “Je ne pretends pas que la Joie ne puisse pas s’associer avec la Beauté mais je dis que la Joie en est un des ornement les plus vulgaires”. Ciò che è Bello non può che essere triste.

Chiudo citando un passo dei Diari Intimi di Baudelaire in cui descrive una testa femminile, una testa che potremmo a tutti gli effetti immaginare medusea:

“Ho trovato la definizione del Bello, – del mio Bello. È qualcosa d’ardente e di triste, qualcosa un po’ vago, che lascia corso alla congettura. Andrò ad applicare, se si vuole, le mie idee a un oggetto sensibile, all’oggetto, per esempio, il più interessante nella società, a un viso di donna. Una testa seducente e bella, una testa di femmina, voglio dire, è una testa che fa sognare in una volta, – ma in maniera confusa, – di voluttà e di tristezza; che presuppone un’idea di malinconia, di fiacchezza, persino di sazietà, – ma pure un’idea contraria, ossia un ardore, un desiderio di vivere, associato a un’amarezza rifluente, come provenisse da una privazione o da una disperazione. Il mistero, il rimpianto sono ugualmente caratteri del Bello. 
Una bella testa d’uomo […] conterrà in sé qualcosa d’ardente e di triste, – dei bisogni spirituali, delle ambizioni tenebrosamente rimosse, – l’idea di una possanza che ringhia, e senza impiego, – talvolta l’idea di una insensibilità vendicatrice, (giacché il tipo ideale del Dandy non è da trascurare a questo proposito), – talvolta anche, – ed è uno dei caratteri della bellezza più interessanti, – il mistero, e infine (purché io abbia il coraggio di confessare fino a che punto io mi sento moderno in estetica), l’infelicità. – Io non pretendo che la Gioia non possa associarsi con la Bellezza, ma dico che la Gioia [ne] è uno degli ornamenti più volgari; – mentre la Melanconia ne è per così dire l’illustre compagna, al punto che io non concepisco affatto (il mio cervello sarebbe uno specchio stregato?) un tipo di Bellezza in cui non vi sia dell’Infelicità.”

Paintings:

a93d05ba45baa4dc89b107f365c3d94fMichelangelo Merisi da Caravaggio, Medusa Head 1597

11medusaMedusa’s Head, a Flemish painter, ca. 1600, Uffizi Gallery

0948924e350c264763bbf988a0d4f787

Peter Paul Rubens, Head of Medusa 1617-18

hans toma 1877 Hans Toma, Medusa 1877

287870_418573684860198_1633887763_o

Edward Burne-Jones,Death of Medusa II, 1881

1892-MedusaStuck

 Medusa, Franz von Stuck, 1892

Maximilian Pirner, Finis (The End of All Things), 1887Maxmilian Pirner, Finis (The End of All Things), 1887

Medusa-1891Maxmilian Pirner, Medusa, 1891

1891-Wilhelm_Trübner1851-1917_la-tête-de-méduse-Wilhelm Trübner, Medusa head 1891

1895-GiulioAristideSartorio1860-1932-Studio-per-la-testa-della-Gorgone Giulio Aristide Sartorio, Studio per la testa della Gorgone 1895

4d0b02ea059c17c7ac05cac837363d94Jacek Malczewski, Medusa (Meduza) , 1900

e23e5b5e7e55aa1f3b31dff2b8d2d0dc Alice Pike Barney, Medusa 1892. Smithsonian American Art Museum (United States)

Medusa-by-Franz-von-Stuck-medusa-8426218-1844-1625

Medusa, Franz Von Stuck, 1908

b8c8b58ceee04df47d0e7fde09126ef5Vasily Alexandrovich Kotarbinsky, Medusa (1903)

dfa9cdb34ac4121fc84d99fcd46fc6d4Wilhelm Kotarbinski, Kiss of Medusa

0c990ae34d6ad7ed8a7b6737515a0ea5Galileo Chini (1873-1956) – Medusa, 1906 Affresco, cm. 56 ( By Ida Bertoni )
Acquistata all’Esposizione di Milano per il valico del Sempione (1906), l’opera testimonia l’adesione dell’autore alle poetiche simboliste.

Glauco Cambon, Medusa head 1919

1923-vedder-elihu-The-Dead-MedusaVedder Elihu, The Dead Medusa 1923

Medusa definitiva alta def .Agostino Arrivabene, Medusa 2014

Drawings, illustrations, engravings:

1991.57_bw_IMLS

Elihu Vedder, Medusa 1867

14961433965_ef3f29a35e_h

Anthony Frederick Augustus Sandys, Head of Medusa 1875

1884-Solomon-The-Head-of-Medusa

Simeon Solomon, The Head of Medusa 1884

0c184f9b8bddd312af6a749a006b6f52

Franz von Stuck, Medusa (date?)

Giuseppe Cellini, illustration for Isaotta Guttadauro Edictio Picta 1886

50868e4b57805ed268643091b97369a4

Jean Delville, The Evil of Perversity 1891

5744856772_bbeb017fd4_z

Jean Delville, La Méduse 1893

700eb5b7a794f7fc96a4465e49dbc0ca

Carlos Schwabe, Medusa 1895

carlos-schwabe-cask-of-hate-le-tonneau-de-la-haine-elisandre-librairie-oeuvre-au-noir-blogspot-com

Carlos Schwabe from Les Fleurs du mal, Le tonneau de la haine 1900

16e565bd62c029dc2f1cf19ba927a6b4Aubrey Beardsley, Perseus 1890’s ?

30f4bb0b36722633b29cf7d7fda244ddWalter Crane, Perseus and the Gorgons 1890’s ?

a5d9cb6333c7aec59a5fd2534e84bbec

Lucien Lévy-Dhurmer, Méduse ou Vagues furieuses. Pastel, 1897

imageFernand Khnopff, Le sang de la méduse 1898

1898-Rudolf-Wünsch1880-1955_Medusenhaupt_Medusa_headRudolf Wünsch, Medusa head, 1898

2e65fe2f4acccfdd56ffcaadca448c6c

Peter Behrens, Der Kuss 1898

ddd5cbf07171f77faadf57e724b69954René Lalique, Design for a headdress for Theodora, a role played by Sarah Bernhardt  1905

Franz Stassen Kunst-Drucke zu Mappen-Werk Götter 1901

Franz Stassen, Kunst-Drucke zu Mappen-Werk “Götter”, 1901

tumblr_n7w40f3qk61rv5690o1_1280

Gustav-Adolf Mossa, Temptation of Eve  early years of 1900?

JOHANNES AARTS, Perseo con la testa di Medusa, 1904, incisione Johannes Aarts, Perseo con la testa di Medusa, 1904

10989301_906795039371391_4105515644102151182_n Johannes Aarts, Perseus and Medusa head, 1900’s

7f18921cbf748086b998461b03e21757Aubrey Beardsley, illustrations from Salomé by Oscar Wilde 1907

ed6c2cf478fcfbf20aa3173ac96078e0

9addcb7d316c684cbd35365b2bb35cc5

(detail) Harry Clarke, illustration for “The Little Mermaid”, from The Fairy Tales of Hans Christian Andersen, 1916

Alois Kolb - Ex libris (with head of Medusa)Alois Kolb, Ex libris with Medusa date?

4f7b20263c0b4fbe041e492442d0a2ceUmberto Bottazzi, Medusa date?

a60eb30044e9af6cd678340f8cf3fb83Raul dal Molin Ferenzona, La goccia di veleno 1917

tumblr_ml42oyxHpq1qhtuebo1_1280Alberto Martini, Medusa date?

e42d4e528e48efd2f454277ab52ea7aeAlberto Martini, Marchesa Casati as Medusa 1927

wt_1935_12_medusaVirgil Finlay, Medusa 1934

Jeanne Mammen Mann und MeduseJeanne Mammen, Man and Medusa 1920’s

k-medusa-490x665Medusa, Nikolai Konstantin Kalmakoff 1924

kalmakov-selfportrait as Gorgona medusacropped

Nikolai Konstantin Kalmakoff, Self-portrait as Gorgona Medusa, signed with artist’s monogram low right

kalmakov-selfportrait as Gorgona medusaentire

7c1733f15863f340bbaf4062a1c3aaca

Aldo Ajò, Medusa . Matita su carta, 1925, firmato sul verso Ajò Collezione Museo Rubboli

hruby1 Sergius Hruby, 1933

sergius-hruby_Milk of the stars and Saturn bound. Daughter of Maia. Sister of the Pleaids. One with HermesSergius Hruby, 1930’s

DarioWolf-Medusa

Dario Wolf, Medusa 1958

PicMonkey Collage

Krystyna Wojcik, 1988

Daniel Barkley Conspiracy of MonstersDaniel Barkley, Conspiracy of Monsters

Covers, posters, advertisings, illustrations: 

6b91260530ca2076a4204ca06c6d8c6bBasilio Cascella, Divina Commedia poster, 1904

Ezio Anichini

Ezio Anichini, illustration cover for Scena Illustrata

8708686986_a6b7838757_o (1)Postcard with Lina Cavalieri, 1900 ca.

2bc81ab0eced2ac0d17233cd507c2db5

B. Patella, Smoking Lady Postcard, 1900

frontespiziFrontespizi libri italiani primi del ‘900

IMG_3840Alla Divina Elenora Duse

c5a5116eb795d0684a4620cc84c69574

Mahlon Blaine (1894–1969) Vignette for Alraune by Hanns Heinz Ewers (1871-1943)

PicMonkey CollageLeyendecker’s version of Medusa for Mc Clure’s magazine 1910
Rome Italian Teachers General Union (14 Each drawing is made by a different illustrator) 1915

IMG_5091

The Mouse by Ruth Gray (A A Knopf, 1929: London

34a47bf06ef4ce931191f615600526adJean Ray Malpertius cover 1943

47f822fedc2ff794ea8fe99b38fbe9c0 ?

f959269dd8e12c5320b73eaf89da475fPossession film poster, 1981

Sculptures, jewels:

2benvenuto-cellini-perseo-1545-1554-partciolare-loggia-dei-lanzi-firenze-1

Benvenuto Cellini, Perseo with Medusa head 1550’s

Gian Lorenzo Bernini, Medusa 1644-48. Conservators’ Apartment inside Musei Capitolini, Roma

IMG_4791Funeral Monument at Santa Maria Maggiore church in Rome, date ?

Watts

G.F. Watts, Head of Medusa, 1870’s ?

54f3b2c2bad0b2a060d468f5cc48df9dProsper d’Epinay, Head of Medusa, c. 1866

Laurent-Honore Marqueste - Perseus Slaying Medusa 1876Perseus Slaying Medusa by Laurent-Honoré Marqueste, France, 1876

a6aab4444962db716cc6ef3a232dea2d

34817e4e6c400dead5fe7d21f2a5fc60

Philippe Wolfers, Medusa 1898

36c5f5311bbc08f144e36e2fa8e06bc8

René Lalique, Female face pendant. Glass, silver, enamel, gold and baroque pearl. France, ca. 1898-1900.

de4d8b66a48f360630f0e87ed71eba36

René Lalique, Medusa and Serpent Brooch: enamel, glass, and pearl brooch, 1895 (Elizabeth Taylor Estate)

Inv.1216_-_trat._fundo__CAzev._.125_66_888_801

René Lalique, Orientalism Medusa Brooch 1898-1899

d0aac5fe0a70161381c153c8b88b8953

Medusa delle Vetrate Artistiche G. Beltrami di Milano , opera presentata nel 1902 all’Esposizione di Arte Decorativa Moderna di Torino

5b156a08cc430c04cdd83da2f17a4d48

Arnold Böcklin, Bouclier avec le visage de Méduse 1897

PicMonkey Collagemaleficia

Phillipe Wolfers, Maleficia 1898

5411f7a066e5fe27fa52a33b3389c801

Giorgio Ceragioli (1861-1947), Medusa date?

819100549ac7fa357932012bb1741231

Medusa at Enrico Colombotto Rosso house museum, author ?
picture by thenautilus.it

048d8a4a90ba76e6bc6512f55f4c7cdc

René Lalique, Ivory and bronze Medusa paperweight, c.1902

00133601

Medusa, Vincenzo Gemito, 1911

909399668af5de59dab2160c662b0477

Manifattura Italia meridionale. Bracciale “Medusa”, inizio XX secolo Oro giallo (Collezione Carlo Eleuteri)

tumblr_lqpdpuahg81qdy7vgo1_1280

Paul Dardé, Eternal Pain, 1913

9376ce7428249a78f2b29d78f15ef0f1

Adolfo Wildt, Medusa Mask 1910

3cf8da47ae132a0bb174b74a435b42e6

Giorgio Kienerk, Medusa date?

Andreotti

Libero Andreotti, Gorgone, 1911

Alajos Stróbl - Head of Medusa, c. 1920

Alajos Stróbl, Head of Medusa, c. 1920
Hungarian National Gallery, Budapest

Edoardo Rubino, Medusa for the monument dedicated to Umberto I in Villa Borghese, Roma 1914

67cc8a636667fff95c0db90639edca65

Edoardo Rubino, Maschera di Medusa, bronzo, 1922

duilio-cambellotti-testa-di-gorgone

Duilio Cambellotti, Testa di Gorgone 1922

mengaroni_medusa_pesaro

Ferruccio Mengaroni, Medusa 1925

ed766cbfea121de05bd9eb8f30374fb5Domenico Baccarini, Day and Night 1903

I found a resemblance in this vase I saw at Maxim’s in Paris

2398eb18fb0c51961c86eee4386d4484

Verdura and Salvador Dali’s Medusa collaboration: a gold, morganite and ruby brooch framing a miniature painting of Medusa, 1941

Tomba di Umberto Fabé by Enrico Pancera 1940’s at Cimitero Monumentale Milano

medusa Audrey Flack, Medusa 1989

medusa (1)Audrey Flack, Medusa 1980’s ?

livio

Livio Scarpella, Medusa, 2015

livio1

Photography, performers, costumes:

La-marchesa-Luisa-Casati-con-il-suo-boaMarchesa Luisa Casati with one of her snakes at a Beaumont ball in Paris, 1920’s

tumblr_nde1pwfKce1qftvl2o1_500Mary Noland in a serpent costume by Erte`1920’s

92c2b55cb6d8f29fd67c4b76f3b1dc06Graziela Iturbide (born 1942), Self portrait with snakes

11a5865bb636b735ae85391192d725ba?
ce4c651cb172e06f116efd4e2f327667Medusa headdress worn by actress Ursula Thiess, photo by Regina Relang,1949

040b258c7617e6bfb2a7edcf8262a9abMartha Stewart as Medusa 1980’s ?

tumblr_ml7c86kR3B1qjediqo1_1280Medusa by Pierre and Jilles, 1990’s

5ce9a52d0dc73779dadebc451857d5feRihanna on GQ Magazine, 2013


The main author, creator and editor in chief of the blog.

Share this Article!

1 Commento a “Bellezza medusea (Medusa iconography)”

Trackbacks per le News

Contribuisci alla discussione, scrivendo il tuo Commento.