Palermo (parte I)

 

Il trionfo meraviglioso di questa fontana rocaille coincide con il ritorno del blog dopo alcuni mesi di silenzio.

L’occasione è il festival “Isola che c’è”, tenutosi nella splendida Villa Castelnuovo a Palermo lo scorso fine settimana. Sono stata invitata ad assistere ai concerti e agli eventi qui in programma, tra cui lo spettacolo “Caravaggio” scritto e interpretato da Vittorio Sgarbi. Partendo da un inedito quanto inaspettato paragone tra Caravaggio e Pasolini, entrambi alla ricerca di ragazzi di vita, il critico racconta la storia del pittore maledetto. Uno spettacolo ridotto ai minimi termini: solo le immagini e le voce, le parole potenti di chi sa spiegare in modo non convenzionale la vita di un artista geniale altrettanto fuori dal normale.

Per me che era la prima in Sicilia vedere Palermo è stato rivelatore: la città ricchissima e varia offre all’occhio del visitatore famelico bellezze normanne quanto arabe, barocche quanto liberty, passando da angoli di decadenza a splendori di bellezza. Un luogo unico, che ancora ha molto da rivalutare ma che si avvia verso una trionfante ripresa.
Raccolgo in questo post, e in uno a seguire, ciò che ho visto di questa città magnifica.

Un grazie speciale a David Guido Pietroni.

Processed with VSCOcam with hb1 preset

Vittorio Sgarbi sul palco durante il suo spettacolo “Caravaggio”

Processed with VSCOcam with hb1 presetil bellissimo Hotel Excelsior che ci ha avuto ospiti

Processed with VSCOcam with b1 presetil mio tentativo di look siciliano

Processed with VSCOcam with a4 presetl’incontro con Vittorio Sgarbi

Cattedrale (Santa Vergine Maria Assunta):

DSC_0573

DSC_0568

DSC_0575

DSC_0577

DSC_0591

DSC_0598

DSC_0605vista di Palermo dai tetti della Cattedrale

DSC_0611

DSC_0616

Palazzo Abatellis (Galleria Regionale):

DSC_0708

lo splendore di purezza nello sguardo dell’Annunziata di Antonello da Messina (fine XV secolo)

DSC_0693

dettagli dell’affresco del Trionfo della Morte, anonimo XV secolo

DSC_0694

DSC_0697

DSC_0692

DSC_0702

la gentilezza di pietra nel Busto di Gentildonna di Francesco Laurana (XV secolo)

DSC_0618i meravigliosi giardini di Villa Bonanno

DSC_0619

Palazzo dei Normanni:
Quello che fu il Palazzo Reale di Federico II, oggi sepolto nella Cattedrale, e ora sede dell’Assemblea regionale siciliana. Il piglio superbo del castello, che domina dall’alto, conflagra all’interno in uno scoppio dorato di mosaici.

DSC_0623

DSC_0629

DSC_0627

Cappella Palatina:

DSC_0632
DSC_0644

DSC_0635

DSC_0640

DSC_0641

DSC_0646

Palazzo Mirto:

DSC_0727

DSC_0728

DSC_0729
DSC_0734

Fontana rocaille all’interno di Palazzo Mirto:

DSC_0741

DSC_0742

DSC_0747

DSC_0743

DSC_0744

DSC_0748

DSC_0711

DSC_0712

DSC_0713

DSC_0714

DSC_0715

DSC_0716

Salottino cinese:

DSC_0719

DSC_0720

DSC_0721

DSC_0725

DSC_0726

DSC_0749

DSC_0750

DSC_0753

DSC_0757

Processed with VSCOcam with m5 preset

DSC_0762

DSC_0765

DSC_0767

le stalle:

DSC_0771

DSC_0772

DSC_0649

San Giovanni degli Eremiti:
una piccola oasi di verde lussereggiante tra i resti di costruzioni islamiche e chiostri cristiani

DSC_0657

DSC_0660

DSC_0661

DSC_0668

DSC_0670

DSC_0673

DSC_0676

DSC_0680

DSC_0686

DSC_0687gli alberi secolari del Giardino Garibaldi

DSC_0775

DSC_0780

DSC_0689

DSC_0778

DSC_0782

DSC_0690

DSC_0784l’ingresso dell’Orto Botanico, chiuso in quei giorni a causa di un nubifragio

Processed with VSCOcam with a6 presetla storica Focacceria San Francesco mantiene ancora la sua struttura liberty.
Questo la rende uno dei posti più belli in cui mangiare a Palermo

Giardino Inglese:

DSC_0788

DSC_0789

DSC_0790


The main author, creator and editor in chief of the blog.

Share this Article!

Trackbacks per le News

Contribuisci alla discussione, scrivendo il tuo Commento.