Carla Fracci wearing Eleonora Duse

foto: il vestito in velluto bianco

In questa foto Carla Fracci indossa un abito rigato e intagliato a disegni, una volta appartenuto a Eleonora Duse. Questo, come gli altri abiti, furono donati alla Fondazione Giorgio Cini, dove oggi si trovano ancora, dalla nipote dell’attrice, suor Mary of Saint Mark, figlia di Enrichetta Duse e di Edward Bullough.

Le foto, di Dino Jarach, furono pubblicate in “Domenica del Corriere”, 01 settembre 1974 e furono scattate nell’atelier veneziano dello stilista Mariano Fortuny, oggi visitabile a Palazzo Fortuny.

Ed è a Venezia che la Fondazione Giorgio Cini conserva ancora molti abiti della Divina attrice. Pochi giorni fa, nell’ambito delle manifestazioni promosse dal Comune di Venezia “Do.Ve. Donne”, la Fondazione ha esposto una selezione degli abiti firmati da Mariano Fortuny, Jean Philippe Worth, Paul Poiret e sarti italiani come Magugliani di Milano e Bellom di Torino-Firenze. A corredo dell’esposizione sono state esposte anche le lettere dei sarti all’attrice e alcune fotografie d’epoca. La Fondazione ha anche recentemente inaugurato la “Stanza di Eleonora Duse”, uno spazio permanente dedicato alla memoria della Divina attrice.

 sources&infosfrancosilvestro.it ; cini.it

thanks to: labelleotero.tumblr.com

Eleonora Duse in 1890

Kimono sleeves

Carla Fracci indossa un costume di scena di Mariano Fortuny.
E’ in crespo di Cina, bianco-avorio. Il ricamo è fatto con perline bianche, opache o irridescenti. L’ampia scollatura è sagomata e allungata a V, orlata da un ricamo in passamaneria. Sul davanti, sotto le spalle, si unisce alle maniche a chimono corto.

Crêpe de Chine

Quest’abito di Eleonora Duse, che Carla Fracci indossa, è bianco- crema a chimono, ornato da bordi dipinti in grigio argento. Il chimono ha maniche lunghe e strette, dalle quali ricadono due lunghe ali di tessuto. L’abito è ornato da un cordoncino grigio sul quale sono infilate perline dipinte di azzurro e rosso.

Crêpe de Chine

L’abito indossato da Carla Fracci è stato portato dalla grande Eleonora Duse nel 1912.
E’ di color crema, dipinto con motivi a melograno color rosa antico.

The silk overcoat

Carla Fracci indossa una sopravveste di Eleonora Duse, con grandi maniche tagliate e fermate da piccoli bottoncini di conterie dipinte; è foderata di foulard di seta celeste pallido. Carla Fracci, nell’indossare gli abiti della Duse, di proprietà della Fondazione Cini, è stata assistita da Nando Benvenuti per il trucco e da Franco Silvestro per le acconciature ispirate al primo ‘900.

Abiti in mostra alla Fondazione Cini:


The main author, creator and editor in chief of the blog.

Share this Article!

Contribuisci alla discussione, scrivendo il tuo Commento.